ATELiER

JO-VANNI

 

Nato nel 1961 a Piscinisco, Italia, vive et lavora in Svizzera

 

Nel 1861, nel giornale parigino "Le Courrier du Dimance", Courbet pubblica un manifesto nel quale esprime che : "un artista deve occuparsi del mondo contemporaneo e della vita, tanto, quanto dell'arte".

Questa frase sembra essere stata scritto ex professo per Jo Vanni, giacché riassume in maniera sorprendente esattamente quello che risente l'artista, lo sguardo che all'arte.

In effetti, questo giovane creatore, autodidatto di 31 anni, é un appasionnato della vita, et vota un respetto innato per gli esseri umani, gli animali e la natura. Dinamico : la vita é un dono straordinario e si deve viverla al massimo.

La sua filosofia, serena e aperta, é particolarmente propizia alla creazione, e ha come risultato, opere di qualità, piene di spirito e attrattive.

Nella personalità di Jo Vanni, il sentimento predomina sull'intelletto. Non cerca di descrivere situazioni ma emozoni.

Degli anni passati in Australia et Scozia, ha conservato il ricordo di lunghe camminate nelle selvaggie Highlands e lungo spiaggie deserte australiane, battute dal vento. Cosi's'impregna di paesaggi, di luce, di forme.

Delle sue radici, ha conserato questa inclinazione per le lunghe passeggiate (all'immagine degli impressionisti abbandonando il loro stidio, per consacrarsi alla pittura all'aria aperta), durante le quali attinge la sua inspirazione.

Che sia il porta-CD "YOLANDA", prima opera della sua collezione "Après 91" ispirato dall'arte aborigena australiana, oppure il mobile "posto telefono" "Cétacé" creato in omaggio ai delfini, tutte le sue realizzazioni sono impresse da un sentimento determinato, d'emozione, di vita.

GiovanniDalSasso
item1
item12
item11
item10
item9
item8
item1d1a